Mtskheta
Georgia Viaggio esteriore

Mtskheta (მცხეთა): religione, pace e bellezza

Cover photo: thanks to Pixabay

Siamo a Mtskheta (ancora non riesco a leggere e scrivere il nome), la città che un tempo, fra il III secolo a.C e il V secolo d.C è stata la capitale del regno di Georgia. In questa città la popolazione si convertì al criastianesimo e costruì la Chiesa ortodossa e apostolica georgiana. Il tassista che mi accompagna è anche una guida turistica che mi illustra i punti salienti dell’ambiente che mi circonda. La valle su cui questa città sorge è incantevole, isola il paese in una pace mai percepita prima. Sulla vetta di un monte vedo il monastero di Jvari. Tbilisi non è lontana.

Per raggiungere Mtskheta mi sono servito di un tour acquistato al volo presso Abanotubani (Tbilisi). L’uomo è un tassista che conosce bene la storia del paese e anche un uomo molto religioso.

L’uomo mi porta a visitare alcune chiese di importanza storica rilevante e mi suggerisce di inchinarmi e trarre beneficio presso alcune tombe. Le strade sono ricche di dettagli e resti medievali, il colore predominante è il rosso mattone. Visitiamo la Cattedrale di Svetitskhovel dove si tiene un matrimonio e percorriamo le strade del mercato che sono davvero graziose. L’atmosfera è pacifica e rilassata. Si percepisce forte l’attitudine montanara.

 


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*